giovedì 17 novembre 2016

Girandole gratinate al prosciutto cotto


Ingredienti 400 g di farina 00 3 uova 300 g di prosciutto cotto tagliato a fette sottili 300 g di provola affumicata tagliata a fette sottili 250 ml di latte 150 g di pecorino romano grattugiato 1 noce di burro sale e pepe


Procedimento Versate la farina sul piano di lavoro. Praticate l’incavo e sgusciatevi dentro le uova. Iniziate a impastare aiutandovi con una forchetta. Quando la massa comincerà a legare, impastatela a mano per 15-20 minuti, fino a renderla compatta ed elastica. Se invece avete l’impastatrice non fate altro che mettere nella sua ciotola tutti gli ingredienti e farla andare a velocità medio-bassa fino a quando si forma una palla che si stacca dai bordi. In entrambi i casi avvolgete l’impasto ottenuto nella pellicola trasparente e lasciate riposare per 30 minuti. Trascorso questo tempo suddividetelo in 2 pagnottelle e con il matterello o meglio ancora con la macchina tirasfoglia tirate 2 sfoglie sottili e rettangolari (larghe 20 cm circa). Distribuiteci sopra il prosciutto e le fette di provola. Arrotolate e saldate i bordi bagnandoli con poca acqua. Con un coltello affilato tagliate a fette di circa 3 cm. Sistemate le girandole in una pirofila imburrata, irrorate con il latte e cospargete con poco sale e una macinata di pepe. Coprite con un foglio di alluminio e passate in forno precedentemente scaldato a 180° per 30 minuti. Rimuovete quindi il foglio di alluminio, cospargete la superficie delle girandole con il pecorino e lasciate gratinare. Quando la superficie apparirà ben dorata, estraete le girandole e impiattate con l’aiuto di una spatola.

fonte