lunedì 19 dicembre 2016

Un giorno sarai grande (Bellissima da leggere)


Un giorno sarai grande, andrai via da me, non vorrai più che ti faccia il solletico, non vorrai più dormire nel lettone con me. Ti vestirai da solo e non vorrai la mia mano per scendere uno scalino, non correrai più verso di me con le lacrime agli occhi per la paura del buio, non mi cercherai più con lo sguardo in mezzo alla gente. Ti chiederai perché ti chiamo dieci volte al giorno, ti chiederai perché ti cerco con lo sguardo in mezzo alla gente, ti chiederai perché vorrei abbottonarti la camicia, ti chiederai perché vorrei la tua mano per fare uno scalino. E a volte mi odierai, mi chiuderai la porta in faccia, ti chiederai perché hai me come mamma e non un'altra. Io mi sentirò morire dentro e con il cuore gonfio di lacrime busserò di nuovo alla tua porta perché una mamma torna sempre da suo figlio. E sappilo, amore mio, che dietro ad ogni tuo perché c'è solo una certezza ed è il mio amore per te. Sarò la certezza di ogni tuo dubbio, sarò la luce nei tuoi momenti più bui, sarò sempre la tua mamma e tu sempre il mio bambino.

Bela Metolli